La vita lungo il fiume Frigido

Condividi ora!

Nel corso dei secoli, la vita si è sviluppata maggiormente lungo i corsi d’acqua: ne è esempio il fiume Frigido, protagonista di quest’articolo.

L’acqua era infatti capace di offrire sostentamento e lavoro alle popolazioni che prendevano dimora nelle sue vicinanze.

Il fiume Frigido, che nasce da una sorgente vicino Massa Carrara, ha avuto più o meno la stessa sorte.

Scopriamola insieme in questo breve articolo…

Il corso del fiume Frigido

Come dicevamo, la vita del fiume Frigido nasce nella regione Apuana.

Le Alpi che portano questo nome sono caratterizzate da un territorio con estensione limitata ma da spavalde vette, che scendono ripidamente lungo i suoi versanti.

Altra caratteristica insolita, è la breve distanza tra le montagne e il mare: basti pensare che, in linea d’aria, la distanza tra Monte Cavallo e il bacino del Frigido è di circa 15 km.

Il fiume Frigido all’inizio del suo breve corso

Questa vicinanza è riscontrabile anche nel corso del fiume: il Frigido infatti ha una percorso breve, di soli 17 km, ma con una pendenza importante.

Il dislivello è tale che, nel corso di 6 km l’altitudine passa da una quota 1700 metri sul livello del mare, ad appena 125!

Originato dai monti Sagro e Rasore, coi canali Regolo e Fondone, il Frigido assume definitivamente il suo nome solo dopo aver ricevuto le acque dall’omonima sorgente, poco a monte del paese di Forno, nei pressi della vecchia filanda.

Questa catena montuosa, formata in gran parte da rocce molto permeabili tra cui marmi, grezzoni e calcare cavernoso, si comporta come un enorme serbatoio che assorbe le abbondanti precipitazioni.

Ciò spiega anche una delle particolarità del Frigido: il suo coefficiente di deflusso è pari a 2. Ciò significa che riversa annualmente in mare un volume d’acqua doppio, rispetto alle precipitazioni che cadono nel suo bacino.

Tale caratteristica deriva appunto dalla composizione delle Alpi, che grazie alla permeabilità delle sue rocce alimenta la sorgente del Frigido, anche con acque sottratte agli adiacenti bacini dell’Aulella e del Serchio.

Il fiume Frigido nel suo ambiente…

Il Frigido è stato, e talvolta è ancora, protagonista di dispute territoriali.

Attorno agli anni 70-80 infatti, non era rarità trovare il fiume di color…latte.

La spiegazione di questo fenomeno, purtroppo, era molto semplice: il colore bianco era dato dai rifiuti di lavorazione del marmo, conosciuti anche col nome di marmettola.

Gli effetti della marmettola nel fiume Frigido

Massa Carrara, in quanto capitale del marmo, vedeva ruotare quasi tutta la sua economia locale intorno a esso. Il risultato è che molte aziende di lavorazione, dislocate lungo gli argini del Frigido, riversavano incautamente tonnellate di polvere di marmo nel fiume.

Questa poi andava a sedimentare sul fondo, impedendo qualsiasi forma di vita.

Per fortuna, nel corso degli anni, la situazione è migliorata ma nonostante questo, il fiume Frigido rimane un sorvegliato speciale.

Il fiume in un pezzo di storia

Come dicevamo nella premessa dell’articolo, laddove c’è acqua si trova anche la vita. Così accadde anche da queste parti, nel corso del secolo scorso.

A 1 km da Forno, dove il fiume prende ufficialmente il suo nome, sorgono imponenti gli edifici della Filanda, testimonianza di archeologia industriale.

La vecchia fabbrica è situata in uno scenario di notevole bellezza: le acque che scaturiscono dalla sorgente del Frigido lambiscono le mura dell’opificio, incorniciate dalle aspre pareti delle Alpi Apuane.

Il complesso della Filanda di Forno

Costruita sul finire del 1800, la fabbrica produceva filati di cotone utilizzando l’energia prodotta dalla grande sorgente, e dava lavoro a centinaia di persone.

La maggior parte erano donne, che usufruivano di strutture assistenziali molto avanzate per l’epoca.

Dopo una fiorente attività produttiva, la Filanda fu incendiata nel 1944 dai nazisti.

Restaurata negli anni ’80, oggi è sede del Centro Visite del Parco delle Alpi Apuane, dotato di un piccolo museo del territorio.

Visita il sito con le nostre proposte viaggio toscana.bluesubmarineviaggi.com

Se cerchi un itinerario su misura, chiedi la nostra consulenza gratuita

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *