Montepulciano

Condividi ora!

Montepulciano si trova non lontano da Siena.

Piccolo borgo di origine Etrusche dal IV secolo a.C., è stato per molti anni al centro della guerra territoriale tra Firenze e Siena proprio per la sua posizione strategica nel territorio.

Arroccato sulle colline senesi, dai suoi 600 metri di altezza è possibile ammirare lo splendido panorama della Val d’Orcia, sito UNESCO dal 2004, e della Val di Chiana.

Cosa vedere

Piazza Grande

Sicuramente Il modo migliore per apprezzare il cuore del centro storico è percorrere a piedi il Corso.

Si parte, così, dalla Porta al Prato nella parte bassa della città e si arriva fino alla parte alta in Piazza Grande.

Questa piazza, infatti, è il centro di questo splendido borgo ed è luogo di incontri per eccellenza.

Qui si svolgono tutte le principali manifestazioni.

Attorno alla piazza troviamo alcuni dei palazzi più belli, progettati da famosi architetti del Rinascimento, da Antonio da Sangallo il Vecchio, a Michelozzo Michelozzi ed a Ippolito Scalza.

Inoltre, sempre sulla piazza Grande si affaccia la Cattedrale di Santa Maria Assunta.

Accanto, sul lato ovest, il Palazzo Comunale ha un’architettura che ricorda il Palazzo della Signoria di Firenze.

Poi c’è la cosiddetta “Torre di Pulcinella” che attira i turisti che vogliono immortalare questo misterioso orologio.

È ancora oggi perfettamente funzionante e batte le ore su una campana da una delle torri della chiesa di Sant’Agostino.

Il Palazzo Comunale a sinistra e a destra il Pozzo dei Grifi e dei Leoni

E su di essa corre una leggenda.

Si dice che nel 1524 una statua simile a quella sulla Torre del Mangia di Siena fosse posta sulla Torre dell’Orologio di Montepulciano a scandire le ore.

Ma nel 1680 fu necessario un restauro a causa del deterioramento dell’opera.

E fu in quella occasione che, su proposta di un sacerdote o di un benefattore evidentemente di origini napoletane, la statua assunse le forme di Pulcinella.

Enogastronomia

Montepulciano è famosa in tutto il mondo per il suo Vino Nobile.

È un vino rosso a Denominazione di Origine Controllata e Garantita (DOCG) dal 1980.

Diverse cantine, alcune con un’architettura interessante, offrono la degustazione di ottimi vini ottenuti da uve di Sangiovese.

Certo, una visita a Montepulciano non può non concludersi con un’ottima cena accompagnata da un buon vino.

Sarà difficile scegliere tra i salumi di Cinta senese, le pappardelle al cinghiale, i pici all’aglione o una buona bistecca di Chianina cotta alla brace.

Ebbene, il nostro consiglio è di non farvi mancare nulla: provate tutto!

Pronti per una degustazione?

Montepulciano e il Cineturismo

Proprio l’atmosfera da borgo medievale ha attirato l’attenzione di molte produzioni cinematografiche e televisive.

Infatti, tra i suoi palazzi e le sue strade sono stati girati film campioni d’incasso come “Il paziente inglese” e il più recente “The Twilight Saga: New Moon“.

Serie televisive (Carabinieri 7, I Medici, Quantico) ne hanno aumentato la notorietà rendendolo un’ambita meta del turista cinematografico

Eventi a Montepulciano

I principali eventi di Montepulciano sono, in ordine cronologico: l'”Anteprima del Vino Nobile di Montepulciano“, il “Festival di Pasqua” e “il Bravìo delle Botti”.

A febbraio si svolge l’Anteprima del Vino Nobile di Montepulciano, un evento atteso da tutti gli eno-appassionati.

Poi, il Festival di Pasqua che si svolge verso la fine della settimana di Pasqua e si presenta come un’occasione unica per immergersi “Nel Bello” .

In questi giorni si può passeggiare tra architetture e i dipinti della Natura e dell’Uomo il tutto accompagnato da Musica live.

Il Bravìo delle Botti si svolge l’ultima domenica di Agosto in onore di San Giovanni Decollato patrono della Città.

Il Bravìo delle Botti per le strade del centro storico di Montepulciano

La competizione coinvolge le 8 contrade di Montepulciano, che devono far rotolare delle botti di circa 80 Kg ciascuna.

Alla contrada vincitrice viene consegnato il “Bravìo” (dal volgare “Bravium”), un panno dipinto recante la rappresentazione iconografica del Santo patrono.

Ma non ci si ferma alla gara: tutto viene introdotto da un corteo storico rievocativo con tanto di sbandieratori e tamburini.

Montepulciano, inoltre, offre al visitatore un ricchissimo calendario di eventi tra cui scegliere quasi ogni giorno dell’anno.

Si passa da varie “Mostre d’Arte”, alla “Sagra dell’Ocio e della Cipolla”, dal “Festival Rock” a tante “Degustazioni” di vini e altri prodotti tipici.

Montepulciano, insomma, ci attende per soddisfare tutti i nostri sensi, tra le sue valli e colline e la magica atmosfera di borgo medievale.

Visita il sito con le nostre proposte viaggio toscana.bluesubmarineviaggi.com

Se cerchi un itinerario su misura, chiedi la nostra consulenza gratuita

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *