Vogliamo andare a Castiglione della Pescaia?

Condividi ora!

Vogliamo andare a Castiglione della Pescaia?

È un antico borgo marinaro, arroccato su un promontorio tra le verdi colline della Maremma e l’azzurro del mare.

Una località balneare molto conosciuta per la varietà delle sue spiagge – libere, attrezzate, selvagge, di sabbia fine o con scoglio – e per le sue grandi pinete che arrivano fino a Marina di Grosseto dove terminano con la magnifica Pineta del Tombolo.

Vogliamo andare a Castiglione della Pescaia? Cosa vediamo?

Vogliamo andare a visitare Castiglione della Pescaia?

Possiamo dividere il paese in due parti: quella bassa, la più recente dove è possibile fare shopping e sedersi per un aperitivo ai tavoli all’aperto di bar e localini, e quella alta, la più antica.

Vieni con noi a fare un giro.

Attraversiamo la Porta Urbica e saliamo percorrendo le stradine strette verso la cima del promontorio.

Qui ci troveremo immersi in un’atmosfera antica tra le mura e le antiche porte.

Percorriamo Via delle Batterie e arriviamo in fondo costeggiando le mura, dove possiamo ancora vedere i camminamenti della ronda.

Torniamo alla porta Urbica e percorriamo Via del Recinto che ci porterà alla chiesa di San Giovanni Battista costruita nel 16° secolo su un vecchio deposito di armi.

Il suo campanile è stato costruito nel 1900 utilizzando e trasformando per lo scopo una torre della cinta muraria; qui sono custodite le reliquie di San Guglielmo d’Aquitania.

…e poi?

Dal Castello la vista va dal porticciolo al profilo dell’Argentario

Proseguiamo verso il centro per arrivare al Castello.

È proprietà privata e non è possibile visitarlo, ma se guardate davanti a voi potete ammirate il meraviglioso panorama sul Monte Argentario e su alcune isole dell’Arcipelago Toscano!

All’interno delle mura possiamo vedere il Palazzo Centurioni.

Un tempo era la sede del podestà fiorentino e sotto i Medici era il fulcro della vita amministrativa locale.

È stato restaurato di recente e oggi ospita numerose mostre. 

Sotto la torre dell’orologio è possibile vedere la piccola chiesa di Santa Maria del Giglio (13° sec.).

Nel Palazzo Camaiori del Quattrocento un tempo soggiornò il Granduca Pietro Leopoldo di Lorena

Inoltre, nel piccolo cimitero-giardino di Castiglione della Pescaia è sepolto il celebre scrittore Italo Calvino.

Uscendo dal centro storico del paese ci dirigiamo verso est.

Ai tempi degli Etruschi in questa zona c’era il Lago Prile che con il passare del tempo si prosciugò formando una vasta palude.

La Casa Rossa Ximenes nell’ Oasi di Diaccia Botrona

Successivamente fu oggetto di bonifica da parte dei Granduchi di Lorena che costruirono la particolarissima Casa Rossa Ximenes.

Oggi ospita il Museo Multimediale della Riserva Naturale della Diaccia Botrona nata su quanto resta dell’antico lago

Vogliamo andare a Castiglione della Pescaia? e il territorio cosa offre?

Queste magnifiche zone sono perfette per lunghe passeggiate a piedi, a cavallo o in bicicletta.

Ci sono sia strade asfaltate che sentieri che percorrono le numerose aree verdi che si addentrano nella meravigliosa pineta.

La vegetazione è fatta di pini e rosmarino e l’aria è pervasa dall’odore di salsedine e di resina.

L’acqua del mare è meravigliosa con le sue tonalità di azzurro e le lunghissime spiagge di sabbia fine e chiara si estendono fino ai margini della pineta.

Qui è possibile praticare sport velici, windsurf, sup o semplicemente godersi una giornata di relax in spiaggia rinfrescandosi nelle acque cristalline del mar Tirreno.

Possiamo trovare stabilimenti balneari ma anche godersi la natura, più selvaggia, lontano dal rumore in una delle spiagge libere belle e un po’ nascoste.

…e nei dintorni….

Ora che ci troviamo nel cuore della Maremma Grossetana possiamo visitare anche i dintorni di questo bellissimo borgo, ne vale davvero la pena! 

La zona archeologica delle Botteghe a Vetulonia

Una località da non trascurare è certamente Vetulonia.

Fu una delle più importanti città etrusche e oggi possiamo visitarne la necropoli ed il Museo Archeologico.

Facciamo un giro anche a Tirli, un piccolo borgo molto affascinante dove ancora oggi si respira la vita maremmana di un tempo.

È conosciuto anche per la sua cucina rustica e genuina, a base soprattutto di cinghiale.

Possiamo arrivare al castello medievale di Buriano giusto per godere di una meravigliosa vista panoramica sulla Maremma.

Prendiamo, poi, l’auto e dirigiamoci verso Follonica.

A circa 15 chilometri dal borgo di Castiglione della Pescaia troviamo Punta Ala, località turistica esclusiva e famosa.

La conosciamo tutti per il suo porto turistico dall’atmosfera “VIP” ed anche per aver tenuto a battesimo la famosa Luna Rossa!

Visita il sito con le nostre proposte viaggio toscana.bluesubmarineviaggi.com

Se cerchi un itinerario su misura, chiedi la nostra consulenza gratuita

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *